ATP 250 BUDAPEST: Andreas sconfitto al 1° turno da Filip Krajinovic (SRB) per 62 67 75

22.04.2019
SET 1
SET 2
SET 3
Andreas SEPPI (ITA) 
2
7
5
Filip Krajinovic (SRB) 
6
6
7

AUSTRALIAN OPEN, Grand Slam

Andreas cede a Tiafoe per 6-7 6-3 4-6 6-4 6-3

Contro Frances Tiafoe (USA, n° 39 ATP) Andreas gioca un primo set molto attento, aggiudicandosi la frazione al tiebreak per 7-3.
Nel sesto game del secondo set Tiafoe brekka l’azzurro e sale 4-2. Tre game dopo, senza che nessuno dei due abbia minacciato il turno di battuta avversario, è 6-3 per lo statunitense.
Nel terzo parziale Andreas, giocando con gran solidità, va in vantaggio 3-0 con break al secondo game. L’altoatesino prosegue fino al 5-3, quando, al servizio per chiudere il set, concede il controbreak. Nel momento più delicato, però, sotto 4-5 e al servizio, è Tiafoe che commette qualche errore di troppo, concedendo il break che vale il set.
Il primo game del quarto parziale vede il Caldarese nuovamente in difficoltà, e Tiafoe lo brekka per la terza volta nel match. L’azzurro ha subito la possibilità di pareggiare, ma la palla del contro-break viene cancellata da un ace di Tiafoe, che si porta sul 2-0 per lui. Non ci sono ulteriori palle break fino al 5-4 per Tiafoe, quando Andreas gioca un game molto aggressivo portandosi sullo 0-40, ma lo statunitense le annulla, chiudendo per 6-4.
Come nel parziale precedente, anche nel 5° set Andreas ha un passaggio a vuoto, va sotto 0-40 e alla fine cede la battuta. Poi il set resta equilibrato, ma Tiafoe si tiene stretto il break di vantaggio, fino ad arrivare al matchpoint sul 5-3 e servizio Seppi. Andreas lo annulla con la prima palla, poi però capitola sul secondo match point.

Andreas domina Thompson e vince 63 64 64

Contro Jordan Thompson (AUS, numero 72 ATP) Andreas parte a razzo e si porta rapidamente sul 3-0 con due break di vantaggio. Ma Thompson non ci sta e recupera entrambi i break, pareggiando sul 3-3. Con un'altra accelerazione l'azzurro incamera 3 games consecutivi , aggiudicandosi la prima frazione per 6-3.
Nel secondo set l'americano riesce ad annullare 3 palle break al 4° game, resiste fino al 4-5, poi capitola e cede il servizio ed il secondo parziale per 6-4.
Andreas ora concede pochissimo al servizio (solo 6 punti in tutto il set), tuttavia il set resta equilibrato fino al 5-4 per il Caldarese. Qui Thompson commette ben due doppi falli, di cui uno sul match point e il pupillo di coach Sartori si aggiudica il match per 6-3 6-4 6-4 dopo 1 ora e 54 minuti di gioco.
Ora sfiderà lo statunitense Frances Tiafoe, 21 anni tra qualche giorno e numero 39 del mondo.

Andreas batte Steve Johnson 64 46 64 63

Andreas, dopo la finale persa a Sydney, si riprende bene e contro la testa di serie numero 31, l'americano Steve Johnson (34 ATP) gioca un'ottima partita.
Dopo aver annullato una palla break sullo 0-1, l'azzurro sul 2-2 riesce a strappare il servizio all'avversario. Senza concedere ulteriori palle break, Andreas si aggiudica il primo parziale per 6-4.
Il secondo set resta in equilibrio fino al 10° game, quando Johnson riesce finalmente a brekkare il Caldarese, aggiudicandosi il secondo parziale per 6-4.
Ma Andy non ci sta ed in apertura della terza frazione strappa il servizio a 0 all'americano. Sul 2-1 l'azzurro annulla due pericolose palle break, poi, senza correre ulteriori pericoli, mantiene il vantaggio fino alla fine e vince il set per 6-4.
Nel quarto set Andreas annulla una palla break sul 1-1, strappa il servizio a Johnson il game successivo e si porta poco dopo sul 3-1. Sul 3-2 e servizio il Caldarese annulla una pericolosa palla break, tiene agevolmente il servizio del 5-3 e chiude per 6-3 un buon match.