MASTER 1000 MONTE-CARLO: Andreas sconfitto al 1° turno da Lorenzo Sonego (ITA) per 76 64

16.04.2019
SET 1
SET 2
Andreas SEPPI (ITA) 
6
4
Lorenzo Sonego (ITA) 
7
6

Andreas cede a Mannarino per 6-4 6-4

Andreas eliminato dal francese Adrian Mannarino (29 anni, n° 62 ATP) con il punteggio di 6-4 6-4 nella semifinale dell’ATP 250 di Antalya.
Parte male Andreas, che subisce il break in apertura, che deve poi annullare altre tre palle break nel terzo game ed accorcia sul 1-2. Non ci vedono altre palle break fino al 9° game, quando è nuovamente l'azzurro a doverne annullare 3. Il gioco decisivo è il seguente, con il francese al servizio che fatica ma riesce a chiudere ai vantaggi per 6-4 in 53 minuti di gioco.
Nel secondo set Andreas dapprima va avanti di un break nel secondo gioco, ma subisce l'immediato controbreak francese. Nel sesto gioco il Caldarese va avanti addirittura 0-40, ma concede cinque punti consecutivi all'avversario, che impatta sul 3-3. Nel game successivo Andreas commette un paio di gratuiti di troppo e c'è il break di Mannarino. Il francese poi si limita a controllare l'incontro e poco dopo chiude la contesa per 6-4 dopo un'ora e 34 minuti di gioco.

Andreas batte Albot e vola in semifinale

Bella vittoria per Andreas nei quarti di finale dell’ATP 250 di Antalya (erba, $ 439.005).
L'azzurro supera il moldavo Radu Albot (27 anni, n° 116 ATP) con il punteggio di 6-4 7-6(3) in un'ora e 51 minuti di gioco.
Partenza a razzo di Andreas, subito avanti di un break in apertura. Altre 4 palle break per l'azzurro nel 3° game, ma Albot le annulla tutte e accorcia sull'1-2. Un altro break a zero per il Caldarese nel quinto gioco fissa il punteggio sul 4-1. La reazione di Albot si concretizza in un break immediato, ma è l'unico passaggio a vuoto dell'italiano, che non concede più nulla nei propri turni di battuta e dopo 45 minuti di gioco si aggiudica la prima frazione per 6-4.
Nel secondo set regna equilibrio assoluto fino al settimo game, quando l'Altoatesino è costretto ad annullare 2 pericolosissime palle break e riesce ad pareggiare i conti sul 4-4. Si giunge così al decisivo tiebreak, dominato dal primo all'ultimo punto dal pupillo di Max Sartori, che se lo aggiudica per 7-3.

Andreas batte Tipsarevic per 3-6 6-4 6-4

Andreas supera il serbo Janko Tipsarevic (33 anni, n° 61 ATP) con il punteggio di 3-6 6-4 6-4 in un'ora e 54 minuti di gioco.
Tipsarevic opera subito un break a 30 nel terzo gioco. Andreas non ha occasioni di controbreak, anzi, cede nuovamente il servizio sul 3-5 e dopo 32 minuti di gioco Tipsarevic si aggiudica la prima frazione per 6-3.
Nel secondo set è Andreas che non concede nulla al servizio (solo 4 punti in tutto il parziale) e con un unico break ottenuto al 3° game si porta a casa la seconda frazione per 6-4 dopo 33 minuti di gioco.
Il terzo set è equilibrato: Tipsarevic deve annullare una palla break nel terzo game, poi è l'azzurro che ne salva una nel sesto gioco. Finalmente Andreas ottiene il break decisivo nel nono game, strappando il servizio a Tipsarevic a 30. Poco dopo Andreas tiene il suo turno i battuta a 15 e chiude i giochiper 6-4 in 49 minuti di gioco.

Andreas supera Majchrzak con il punteggio di 6-2 7-6(1)

Andreas supera il qualificato polacco Kamil Majchrzak (21 anni n° 279 ATP) con il punteggio di 6-2 7-6(1) in un'ora e 15 minuti di gioco.
Parte bene Andreas, che ottiene 2 break al terzo ed al quinto gioco, portandosi rapidamente sul 5-1. Poco dopo tiene il servizio a zero e si aggiudica la prima frazione per 6-2 Andreas in 28 minuti di gioco.
L'azzurro comincia benissimo il 2° et con con un break a zero nel primo gioco, ma arriva subito il controbreak dell'1-1. Il set segue poi l'andamento dei servizi e si giunge così sul 6-6. Il tiebreak è condotto dal primo all'ultimo punto dall'azzurro che se lo aggiudica per 7-1 al primo match point utile.