ATP 250 GINEVRA: Andreas sconfitto al 1° turno da Hugo Dellien (BOL) per 6:1 3:6 6:4

20.05.2019
SET 1
SET 2
SET 3
Andreas SEPPI (ITA) 
1
6
4
Hugo Dellien (BOL) 
6
3
6

BELGRADO, ATP World Tour 250

Un Andreas DOC si aggiudica il titolo a Belgrado

Fantastica settimana per Andy, che vince il suo secondo titolo in un torneo ATP World Tour 250.
Nella terza finale "importante" in carriera (ne ha giocate anche 7 a livello challenger, vincendo le ultime 5) Andy parte sicuramente favorito contro la sorpresa francese Benoit Paire, numero 96 del ranking ATP.
Il francese però non ci sta e effettua il break al quarto gioco, portandosi sul 3-1. Da qui in poi però l'azzurro prende le misure, allunga gli scambi "tenendo" bene di rovescio e pressando col diritto: Paire perde fiducia e soprattutto la calma, mentre Andreas infila una striscia di ben 8 giochi consecutivi, aggiudicandosi il primo parziale per 6-3 e portandosi 3-0 e palla break nel secondo set. Paire si salva col servizio e con qualche pregevole smorzata, ma Andreas non si innervosisce e non concede assolutamente nulla sul proprio servizio. Sul 2-5 Paire riesce ad annullare ben 5 match point, ma dopo 70 minuti di gioco è costretto a soccombere ad un Seppi DOC, che si aggiudica il primo ATP World Tour 250 sulla terra, dopo quello 2011 sull'erba di Easbourne.

"E' stata una gran settimana per me. Tre anni fa qui arrivai in semifinale contro Djokovic perdendo, spero di ritornare l'anno prossimo, perchè è un torneo che gioco bene", dirà durante la premiazione, e conclude con il ringraziamento doveroso a Massimo Sartori.

Fantastico Andy!

Andreas batte Nalbandian in recupero e raggiunge Paire in finale

Fantastica vittoria in rimonta di Andreas nella semifinale di Belgrado contro David Nalbandian, attuale numero 49 ATP, ma già numero 3 nel 2006.
Nel quarto game Andy serve male e, aggredito subito sulla risposta è costretto sulla difensiva e concede il break a zero. Dopo 23 minuti Nalbandian è già 5-2 e, indovinando un passante di rovescio stretto in corsa che vale il primo set point, lo converte immediatamente.
Il match sembra andare finalmente nella direzione voluta nel quinto gioco. Due errori dell'argentino danno al Caldarese le prime palle break (2-2 15-40), che arriva puntuale alla seconda occasione. Un ulteriore break al settimo game porta l'azzurro a servire per il set sul 5-2 e Andy non si fa pregare, pareggiando il conto dei set.
Purtroppo all'inizio del terzo set Andreas smarrisce la sicurezza e Nalbandian ne aprofitta breakandolo per il 2-0, quindi, annullando due palle break nel terzo gioco (15-40) ed una nel quinto si porta sul 4-1. Nel settimo gioco arriva il tanto agognato controbreak che rimette in partita l'allievo di coach Sartori. Nalbandian ora sente la stanchezza, mentre Andreas prosegue spedito sul suo servizio, e tiene la battuta a zero per rimanere nel match sul 4-5. Sul 5-5 arriva infine il break decisivo dopo due gratuiti consecutivi al termine di lunghi scambi.  Andy serve per il match sul 6-5, concede il primo 15, poi due gratuiti di Nalbandian e due ottime prime gli danno la vittoria e la terza finale in carriera.
Max Sartori a fine match commenta così: "Condizioni diverse dal solito, senza sole e con molta umidità. Le palle andavano piano e non giravano. Un primo set veloce per Nalbandian, poi un ottimo Andreas aggressivo, con scambi che muovevano tanto l'argentino. Poi nel terzo Andreas sempre sopra di livello, nonostante l'1 a 4. Infine Nalba affaticato, con Seppi più forte fisicamente."

Andreas batte Muller e sfida Nalbandian

Prima semifinale dell'anno, dopo 3 quarti di finale, da parte di Andreas, che dopo 69 minuti di gioco supera ai quarti il lussemburghese Gilles Muller per 6-4 6-3.
Ottima prova al servizio di Andreas, che nel primo set annulla l'unica palla break concessa con un ace. L'allievo di MAx Sartori è bravo a sfruttare il primo vacillamento alla battuta dell'avversario, ottenendo il break che gli permette di chiudere il parziale per 6 giochi a 4.
Ottima partenza del tennista di Caldaro nella seconda frazione, con il break messo a segno in apertura. Andy poi concede poco o nulla nei propri turni di servizio (solo 3 punti persi su 19) e porta a casa l'incontro brekkando nuovamente Muller al nono game: 6-4 6-3 il risultato finale.
Ora Andreas in semifinale sfiderà David Nalbandian.

Andreas batte Dodig 64 62

Andreas, testa di serie n. 2, dopo aver beneficiato di un bye al primo turno, ha battuto negli ottavi il croato Ivan Dodig (74 ATP) col punteggio di 6-4 6-2 in 1h38'.
Nel primo il Caldarese, dopo aver annullato una palla break in avvio, cerca un primo allungo strappando il servizio a Dodig nel terzo gioco, ma arriva immediato il controbreak del croato. Il break decisivo arriva sul 4-4, con l'azzurro che nel game successivo recupera da 0-30 e chiude il primo parziale per 6-4.
Nessun problema per Andy nella seconda partita, in cui strappa il servizio a Dodig nel primo e nel quinto gioco, portandosi sul 4-1 e servizio. Il croato riesce a recuperare uno dei due break, ma sul 4-2 subisce il sesto break dell'incontro, che decide definitivamente il match.
Ora nei quarti Andreas incontrerà il lussemburghese Gilles Muller.