ATP 250 GINEVRA: Andreas sconfitto al 1° turno da Hugo Dellien (BOL) per 6:1 3:6 6:4

20.05.2019
SET 1
SET 2
SET 3
Andreas SEPPI (ITA) 
1
6
4
Hugo Dellien (BOL) 
6
3
6

Canberra 2018

Andrea vince il Challenger di Canberra

Andreas parte molto concentrato nella finale di Canberra contro l'ungherese Marton Fucsovics (HUN, n° 85 ATP) e si porta subito sul 4-1. Ma Fucsovics non molla e recupera il break, pareggiando poco dopo sul 4-4. Sul 5-4 a suo favore, l'azzurro è per ben 3 volte a due palle dal primo set, ma l'avversario non cede e si aggiudica il game del 5-5. Qui Andreas annulla ben 4 palle break, ma alla 5a cede il servizio e poco dopo anche il set per 7-5 in 57 minuti di gioco.
La seconda frazione resta in perfetto equilibrio fino al 4-3 per il Caldarese, quando l'altoatesino alla seconda occasione utile riesce a brekkare l'ungherese. Nel game successivo purtroppo Andreas restituisce il break, ma si rifà poco dopo strappando nuovamente il servizio a Fucsovics ed incamerando il set per 6-4.
Nella terza frazione l'ungherese è costretto ad annullare una palla break al 2° game, poi si giunge al 4-3 per Andreas senza ulteriori sussulti. All'ottavo game l'azzurro ottiene il break decisivo e nel game successivo annulla una palla break sul 30-40, prima di infilare 3 punti consecutivi ed aggiudicarsi meritatamente la finale ed il titolo, dopo 2 ore e 16 minuti di gioco. Complimenti Andreas! Ottavo titolo in carriera per il tennista caldarese nel Challenger Tour, primo da Ortisei 2014.

Andreas domina Estrella Burgos per 6-2 6-2 e vola in finale

Andreas domina sin dall'inizio il match di semifinale contro Víctor Estrella Burgos (DOM, n° 81 ATP), ottiene subito il break del 2-1 e senza grossi patemi si porta in vantaggio per 4-2. Qui strappa nuovamente il servizio al dominicano e poco dopo chiude il set per 6-2 dopo 29 minuti di gioco.
Nella seconda frazione il Caldarese continua a dominare e si porta sul 4-0 con due break al 1° ed al 3° game. Senza concedere nulla al servizio, Andreas chiude il match per 6-2 6-2 e vola in finale.

Andreas batte García López per 6-3 6-4 e raggiunge la semifinale

Contro Guillermo García López (ESP, n° 76 ATP) Andreas deve prima annullare una palla break al primo game, poi non riesce a sfruttare 3 chance per portarsi sul 2-0. Senza ulteriori palle break si giunge sul 4-3 per l'altoatesino. Qui riesce finalmente a strappare il servizio allo spagnolo e poco dopo si aggiudica la prima frazione per 6-3.
Nel secondo set García López cede nuovamente la battuta nel quinto game, ma recupera immediatamente il break ed impatta sul 3-3. Andreas è perfettamente a focus, strappa nuovamente il servizio del 4-3 all'iberico e poco dopo si porta sul 5-3. Qui García López riesce ad annullare due matchball ed accorcia a 4-5, prima di cedere definitivamente il set per 6-4.

Andreas batte Pasha per 6-2 6-4 ed accede ai quarti

Ad Andreas sono sufficienti due break al 1° ed al 5° game per aggiudicarsi la prima frazione contro il qualificato Nathan Pasha (USA, ATP 618) per 6-2.
Nel secondo set l'azzurro va sotto 0-2, ma reagisce immediatamente e con quattro game consecutivi si porta sul 4-2. Poi non concede più nulla al servizio e si aggiudica l'incontro dopo 69 minuti di gioco per 6-2 6-4.
Ora affronterà lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, testa di serie numero 3.

Andreas annulla un matchpoint e batte Marterer per 7-6 al terzo set

Nel 1° set un solo break per Maximilian Marterer sul 2-1 gli è sufficiente per portare agevolmente a casa il set per 6-3, senza concedere mai alcuna palla break.
Nella seconda frazione il tedesco riesce ad annullare 2 palle break al 2° game ed altre 2 nel 4°, ma al 6° è costretto a capitolare ed Andreas si porta sul 4-2 e servizio. Qui è l'azzurro che annulla 2 palle break da 15-40 e si porta sul 5-2. Poco dopo chiude il set con 3 ace per 6-3.
Il parziale decisivo è molto equilibrato fino al 3-3, quando l'altoatesino brekka Marterer e si porta prima sul 4-3, poi agevolmente sul 5-3. Il tedesco tiene il servizio del 4-5, riesce a rientrare in partita con il controbreak del 5-5 e tiene nuovamente il servizio, andando in vantaggio per 6-5. Andreas tiene il servizio a 15 e si giunge così al tiebreak.
Qui Andreas si porta sul 3-1, poi Marterer recupera e va in vantaggio prima per 5-4. Sul 5-6 il tedesco annulla un matchpoint con un ace, seguito da una 1a vincente. Sul 7-6 a favore il tedesco manda in rete un rovescio, poi Andreas si porta sull'8-7 con un diritto vincente. Sul secondo matchball Andreas effettua un gran passante di diritto in recupero e si aggiudica il match.