MASTER 1000 INDIAN WELLS: Andreas sconfitto al 1° turno da Peter Gojowczyk (GER) per 75 64

08.03.2019
SET 1
SET 2
Andreas SEPPI (ITA) 
5
4
Peter Gojowczyk (GER) 
7
6

MONS, ATP Challenger Tour

Andreas vince il challenger di Mons

Andreas, n° 51 al mondo e seconda testa di serie, sconfigge in finale il francese Julien Benneteau (73 ATP) con il punteggio di 2-6 6-3 7-6(4).
Break e contro break in avvio di primo set, poi Andy cede altre due volte la battuta (3-2, 5-2 Benneteau) e subisce un parziale di cinque giochi consecutivi dal 2-1 in suo favore, perdendo il set per 6-2.
Nel secondo set l'allievo di Massimo Sartori conquista il break per il 4-2, mantiene il vantaggio fino al termine del secondo parziale e chiude il set sul 6-3, annullando altre due palle break.
Nel set decisivo il caldarese strappa subito il servizio all'avversario (1-0), si invola sul 5-3, ma si fa riprendere proprio quando serve per il match sul 5-4. L'azzurro fallisce tre palle break per il 6-5, ma raggiunge comunque il tiebreak, che vince per 7 a 3 grazie a un mini-break sul 4-3.
Dopo  2h18' di gioco Andreas incamera così il terzo titolo stagionale dopo il challenger di Bergamo e l'ATP di Eastbourne.

 

76 76 a Berankis: terza finale stagionale per Andreas

Andreas si è qualificato per la finale del ricco challenger belga di Mons (€ 106.500+H), superando in due set il giovane lituano Ricardas Berankis (138 ATP), al termine di un match molto equilibrato, col punteggio di 7-6(4) 7-6(2).
Nel primo set Berankis può recriminare per le molte occasioni perdute: il lituano strappa il servizio al caldarese nel sesto gioco, sale 5-2, ma spreca due set point sul 5-4 con Andreas al servizio. Alla fine è l'azzurro che la spunta al tie-break, vincendolo per 7 punti a 4.
Il secondo set vede l'allievo di Sartori impressionante al servizio, con  un solo punto concesso in 6 turni di battuta. Anche Berankis però serve bene, annullando all'azzurro, proprio grazie al servizio, due match point sul 6-5. Si va così nuovamente al tie-break, ed anche stavolta è Andreas a dominare, schizzando rapidamente 5-1 per poi chiudere 7 punti a 2.
In finale se la vedrà con il francese Julien Benneteau (73 ATP).

Andy conquista la semifinale in rimonta

Inizio di partita molto combattuto con occasioni e break point sprecati da entrambe le parti. Alla fine è Andreas a cedere la battuta per primo al quarto game, break rivelatosi fatale visto che Darcis, annullate diverse palle break, resiste e chiude la prima frazione di gioco per 6-3.
Il match sembrava mettersi malissimo quando il belga ribrekka l'azzurro nel quinto gioco del secondo parziale, ma prontamente arriva il controbreak del caldarese. Sul 4-4 Andreas perde nuovamente il servizio, ma Darcis lo rimette in partita commettendo un doppio fallo per il controbreak del 5-5. Successivamente l'allievo di Sartori piazza la zampata vincente che gli permette di chiudere la seconda frazione di gioco con lo score di 7-5.
Da questo momento è Andy a dominare l'incontro: nel terzo parziale serve addirittura il 100% di prime in campo e domina in lungo ed in largo: tre break, 4 soli i punti persi e un 6-0 che non lascia scampo a Darcis.
In semifinale dovrà affrontare il lituano Ricardas Berankis (138 ATP).

Andy accede ai quarti: 61 61 a Jaziri

Prosegue senza alcun problema il cammino di Andreas nel Challenger di Mons: il tennista caldarese ha lasciato solo due giochi al tunisino Malek Jaziri raggiungendo così i quarti di finale.
Se al primo turno Andy aveva impiegato 43 minuti per concludere vittorioso il match contro il francese Gregoire Burquier (numero 188 delle classifiche mondiali), oggi è stato ancora più rapido. Infatti Malek Jaziri (numero 146 delle classifiche mondiali) è stato schiantato in quaranta minuti di partita, o meglio di non partita.
In questo Challenger di Mons il cammino dell'allievo di Max Sartori è finora stato totalmente in discesa: dopo aver lasciato un solo game al francese Burquier, oggi di giochi ne ha persi due. Uno per parziale, in un match senza storia. Tanta, troppa, la superiorità di Andreas, che non ha concesso neanche una palla break nell'arco di tutto l'incontro, concludendo la partita con lo score finale di 6-1 6-1.
Ora venerdì nei quarti di finale Andy se la dovrà vedere con il vincente del match tra Darcis e Authom.