ATP 250 GINEVRA: Andreas sconfitto al 1° turno da Hugo Dellien (BOL) per 6:1 3:6 6:4

20.05.2019
SET 1
SET 2
SET 3
Andreas SEPPI (ITA) 
1
6
4
Hugo Dellien (BOL) 
6
3
6

HIGHLIGHTS IN CARRIERA

2000 - Vince i Campionati Europei a Squadre U16 lndoor.

2001 - È semifinalista in 2 tappe del Satellite „Italy 4”.

2002 - Conquista il 2° posto al Satellite „Svizzera 1“, raggiungendo la SF alla 2a tappa e vincendo il Master. In maggio raggiunge la SF al Roland Garros Juniores. In ottobre vince il Satellite „Italy 6“ di doppio. In dicembre è convocato nella „Nazionale maggiore“ e con essa vince la Coppa Europa a Montecatini, vincendo il singolo sia nei quarti di finale che in finale.

2003 - Vince il Future 10.000$ „Germany 3”, raggiunge la finale al Challenger 25.000$ di Oberstaufen e si qualifica per la prima volta per il tabellone principale di un torneo ATP a Kitzbühel, 1.000.000$.

2004 - Raggiunge l‘ultimo turno di qualificazione agli Australian Open ed al Roland Garros, si qualifica ai tornei ATP di Milano, Amburgo, Gstaad, Halle (dove vince il suo primo match in un tabellone principale battendo Davydenko), Vienna.
Si qualifica per la prima volta per il main draw di uno slam agli US Open, dove al 1° turno batte Rainer Schüttler, n° 12 ATP. Raggiunge inoltre i QF al torneo di Palermo. Dal 09 all‘11 Aprile esordisce in Coppa Davis contro la Georgia, portando il punto decisivo del 3 a 2. Successivamente gioca ancora contro la Bulgaria (5 a 0) e la Polonia (3 a 2), riportando la Nazionale in serie B.

2005 - Raggiunge i quarti di finale al AMS di Amburgo, battendo Schüttler, Canas e Novak. Raggiunge inoltre la sua prima semifinale ATP a Palermo ed i quarti di finale a Gstaad, Stoccarda e Metz. In Coppa Davis contro la Spagna batte Juan Carlos Ferrero, rimontandogli 2 set. Chiude l’anno per la prima volta nei primi 100 ATP, al n° 69.

2006 - Per la prima volta in carriera vince 20 partite a livello ATP (20 vittorie - 30 sconfitte). Inizia l’anno con i QF ad Adelaide. La settimana successiva giunge in SF a Sydney, sconfiggendo l’idolo di casa Hewitt, n° 4 ATP. Raggiunge ancora i QF a Zagabria, e la SF al Challenger di Bergamo. Seguono la SF al Challenger di Sunrise, i QF a Valencia e la sua prima SF sull’erba a Nottingham, dove batte Hrbaty e Murray.
Chiude l’anno al n° 74 ATP.

2007 - Raggiunge la sua prima finale ATP a Gstaad, dove batte Andreev. Raggiunge la finale al Challenger di Sunrise. Giunge ai QF a Kitzbühel e gioca la sua prima SF in un torneo indoor a Vienna, dove batte Baghdatis e Ljubicic.
Chiude l’anno per la prima volta tra i top 50, al n° 50 ATP.

2008 - Raggiunge la SF all’AMS di Amburgo, dove batte Monaco (15 ATP), Gasquet (9 ATP) e Kiefer. Raggiunge i QF a Rotterdam (indoor), dove batte Hewitt (19 ATP) e il n° 2 del mondo Nadal. Vince il Challenger di Bergamo, sia in singolo che in doppio. Il 7 luglio raggiunge il suo best ranking come n° 27 della classifica ATP. Raggiunge i QF a Nottingham (erba) e a New Heaven (cemento). Per la prima volta in carriera raggiunge il 3° turno a Wimbledon e agli US Open.
Chiude l’anno (come migliore italiano) al n° 35 ATP e con un record di 30 match vinti.

2009 - Raggiunge la SF ai tornei di Belgrado ed Umago. Vince il Challenger di San Marino. Giunge al 3° turno a Wimbledon. Chiude l'anno al n° 49 ATP.

2010 - Raggiunge la SF al 500 di Amburgo (+ Robert 78 ATP, + Berrer 44 ATP, + Fognini 97 ATP, + Bellucci 22 ATP, - Melzer 15 ATP) e al 250 di Umago (+ M.Gonzalez 168 ATP, + O.Rochus 66 ATP, + Melzer 15 ATP, - Ferrero 22 ATP). Inoltre raggiunge i QF al 250 di Bastad (+ Granollers 87 ATP, + Starace 69 ATP, - Soderling 5 ATP) e vince il Challenger di Kitzbühel. In doppio raggiunge la finali a Bastad (in coppia con Simone Vagnozzi) e a Tokyo (con Dmitry Tursunov). Chiude l'anno al n° 53 ATP.

2011 - Andreas vince il suo primo torneo ATP World Tour sull'erba die Eastbourne, battendo Kamke (87 ATP), Young (123 ATP), O.Rochus (89 ATP), Kunitsyn (71 ATP) e Tipsarevic (30 ATP). Raggiunge i quarti agli ATP World Tour 250 di Umago, Kitzbühel, Bucharest. e S. Pietroburgo. Vince inoltre i ricchi Challenger di Bergamo e Mons.
Chiude l'anno al n° 49 ATP.

2012 - Andreas vince 2 tornei: l’ATP 250 di Belgrado (terra), con vittorie su Dodig (74 ATP), Muller (61 ATP), Nalbandian (49 ATP) e Paire (96 ATP) e l’ATP 250 di Mosca (Indoor Hardcourt), con vittorie su Sijsling (77 ATP), Ito (63 ATP), Jaziri (112 ATP) e Bellucci (41 ATP). Inoltre raggiunge la finale ad Eastbourne (erba), battuto da Roddick e a Metz (Indoor Hardcourt), sconfitto da Tsonga. Al Master 1000 di Roma raggiunge i quarti di finale, sconfiggendo Isner (10 ATP) e Wawrinka (20 ATP).
Chiude l'anno al n° 23 ATP.

2013 - Andreas raggiunge la finale a Sydney, Oeiras, Eastbourne, Umag e Mosca. Inoltre raggiunge i quarti a Dubai. Nei tornei dello Slam raggiunge gli ottavi di finale agli Australian Open ed a Wimbledon ed il 3° turno al Roland Garros ed agli US Open. a fin statione vince il Challenger di Ortisei.
Il 28 gennaio raggiunge il best ranking in carriera, al numero 18 ATP.
Chiude l'anno al n° 25 ATP.

2014 - Andreas raggiunge i quarti di finale a Monaco, Düsseldorf, Kitzbühel, Winston-Salem, Shenzen e Mosca. Bissa il titolo del 2013 vincendo il Challenger di Ortisei senza concedere nemmeno un set.
Chiude l'anno al n° 45 ATP, confermandosi per il 10° anno consecutivo tra i Top 100 della classifica mondiale.

2015 - Andreas raggiunge la semifinale a Doha (hard) ed all'ATP 500 di Amburgo (terra). Raggiunge la finale a Zagabria (hard indoor) ed a Halle (ATP 500, erba). Agli Australian Open batte per la prima volta Roger Federer, n° 2 della classifica mondiale.
Chiude l'anno al n° 29 ATP.

2016 - Andreas raggiunge la semifinale a Nottingham (erba) ed i quarti di finale a Sofia (hard indoor), Nizza (terra), Halle (ATP 500, erba) ed Anversa (hard indoor).
Chiude l'anno al n° 87 ATP.

2017 - Andreas raggiunge la semifinale ad Antalya (erba) ed i quarti di finale a Mosca.
Chiude l'anno al n° 86 ATP, confermandosi per il 13° anno consecutivo tra i Top 100 della classifica mondiale.